Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni di dettaglio si rimanda all'Avviso, scaricabile dal successivo link. 


Di seguito i link per scaricare:

- L'elenco delle iniziative ammesse deliberate dal Consiglio di Amministrazione di Sviluppumbria S.p.A.

- L'Avviso Pubblico

- Gli Allegati


Sezioni

1



La domanda

La domanda puo' essere presentata dal giorno successivo alla pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria del presente Avviso fino al termine ultimo fissato per il 31 dicembre 2018.

Sono ammissibili a finanziamento le spese sostenute dalla data di costituzione dell’impresa o di attribuzione della partita IVA e fino a 12 mesi successivi alla data di erogazione del finanziamento.

Le spese di investimento, regolarmente documentate, possono riferirsi alle seguenti voci:

a) acquisto di macchinari, attrezzature, impianti specifici e arredi funzionali;

b) acquisto di mezzo di trasporto, limitatamente ai casi in cui risulti funzionale e strumentale allo svolgimento dell’attività;

c) acquisto hardware e software funzionali all’attività di impresa, nonché la progettazione di sito web per e-commerce;

d) realizzazione di piccole opere murarie e ristrutturazione nei limiti massimi del 10% della spesa complessiva ritenuta ammissibile;

e) spese di start-up nel limite del 50% della spesa complessiva ritenuta ammissibile relativamente a:

- spese di locazione di immobili derivanti da contratti registrati;

- materie prime, materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti inerenti il processo produttivo;

- utenze: energia, acqua, riscaldamento, telefoniche e connettività corrisposte direttamente dai gestori sulla base di contratti intestati all’impresa beneficiaria;

- spese di pubblicità;

- spese di costituzione di società ovvero associazione professionale.

Le attrezzature, i macchinari e i beni strumentali devono essere nuovi di fabbrica. E’ possibile ammettere alle agevolazioni anche i beni usati purché forniti da rivenditori autorizzati (usato garantito), corredati da idonee dichiarazioni che gli stessi beni non siano stati oggetto di precedenti agevolazioni pubbliche e che offrano idonee e comprovate garanzie di funzionalità.


Sezioni

1



Sottotitolo Sezione progetto 1

 

Dallo scorso mese di novembre ad oggi, sugli oltre 1000 contattati tra gli iscritti al portale dedicato ed i 830 complessivamente convocati, sono 496 (di cui il 49% donne e il 51% uomini) i giovani della Provincia di Terni che hanno sostenuto i colloqui individuali con personale di Sviluppumbria, sfociati nella presa in carico e nell’assegnazione di una delle misure offerte dalla Youth Guarantee.

La Convenzione tra Sviluppumbria e Provincia di Terni per la realizzazione della misura e l’offerta di servizi è ancora attiva fino al mese di giugno 2016, i giovani interessati che possiedono i requisiti possono ancora sfruttare questa importante opportunità.


Sezioni

1



Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria della Misura 7.2 “Supporto per l’accesso al credito agevolato”, come determinato nel piano esecutivo regionale di cui alla D.G.R. n. 514/2014 adeguata, integrata e rimodulata rispettivamente con DD.G.R. n. 1462/2014 e n. 96/2016, ammonta ad Euro 1.000.000,00 (un milione) di cui “Fondo per il Microcredito” € 909.090,00.

Le agevolazioni sono concesse in forma di un finanziamento agevolato, pari al 100% del programma di spesa rimborsabile in 7 anni con rate trimestrali posticipate, senza interessi e non assistito da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma, per progetti che prevedono spese ammissibili comprese tra 5.000 - 25.000 euro, al netto dell’IVA.

Possono presentare domanda di ammissione al presente avviso Giovani NEET che, alla data di presentazione della domanda devono:

a) avere compiuto il 18esimo anno di età;

b) non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari) o di formazione;

c) non essere inseriti in tirocini curriculari e/o extracurriculari;

d) essere disoccupati ai sensi dell’art.19, comma 1 e successivi del decreto legislativo 150/2015 del 14 settembre 2015;

e) avere residenza nel territorio regionale;

f) avere aderito al Programma Garanzia Giovani e concluso il percorso di accompagnamento di cui alla Misura 7.1 del PON IOG


Sezioni

1